L’altra meta’… non del cielo

Come il pittore davanti la tela o il foglio, come lo scrittore e la prima pagina bianca del suo racconto, son qui a pensare come iniziare, ma comunque inizierò…
Potrei cominciare a parlare di questa prima, piovosa giornata di lavoro dopo le feste, ma non sarebbe interessante; dovrei infatti cominciare dal risveglio corredato dal ricordo di un incubo che mi ha "perplimesso"? (voce del verbo "perplimersi"), posso dirlo per indicare che la mia persona ne è rimasta perplessa? Nel sogno il mio cane, o meglio la mia cagnolotta, che si aggirava, malconcia, tra agnelli e caprette che non riusciva a guidare, non mi riconosceva  e non rispondeva quindi al mio richiamo… !
Questa giornata, comunque, non potrebbe mai esser peggiore di quel martedì, non molto lontano, in cui, dopo una notte di notizie, vere e false, che si rincorrevano abbiamo scoperto che metà degli italiani aveva scelto, ANCORA UNA VOLTA, l’altra fazione, o parte politica, o polo, o… pensiero politico.
Il pensiero politico, ma esiste ancora il pensiero politico? Quella cosa che è caratterizzata da riflessioni, regole, ideali che riguardano anche gli altri, non solo se stessi… forse è meglio fermarsi.
I pensieri si incartano tra i circuiti cerebrali che non riescono a sgranellare parole connesse… A presto
RedPrimrose

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...