Ricerca d’amore.

2006_iovetro.jpgQuando tra le parole che ti sono segnalate, per la ricerca, vi è la frase: “… non saprai mai quanto ti avrei amata” (evocativa al massimo!) la ragione decide di andare in vacanza, l’ego vuol trionfare e pensare che “qualcuno” è alla ricerca, non solo delle tue parole, ma probabilmente proprio di te.

Mi è parso di leggere anche: “aspettando una tua telefonata emozione”. Davvero coinvolgenti queste frasi; ancora la voglia di gratificazione che assale…

Basta poco però, e la “cruda realtà” vanifica tutte le possibili gratificazioni!!!!

Purtroppo ho una memoria mirandolina e so di aver scritto un post su Lorca, e citato una sua poesia che parla della sfinge di neve che ha tanto amato.

E quella “telefonata attesa”, o “in attesa di una telefonata” è un passo di Schonberg presente nella categoria lettere.

Delusa? No.

Ho vissuto due attimi di gratificazione e va bene così. Le gratificazioni, oggigiorno, sono rarissime.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...