Aborto… i ginecologi!

Conosco la notizia da ieri sera; con l’andare delle ore la sensazione di R A B B I A aumenta…
Per me è l’ennesimo O R R O R E, soprattutto in questo punto:
Nel documento, il caso degli aborti dopo la 22esima settimana non viene esplicitamente citato, ma la presa di posizione ricalca le preoccupazioni già espresse dai vescovi italiani, riguardo ai casi di interruzione volontaria di gravidanza dopo il quarto mese, quando cioè le moderne tecniche di rianimazione consentirebbero di mantenere in vita il feto.

Considerate E T I C A e M O R A L E una cosa del genere?

http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/cronaca/documento-neonati/documento-neonati/documento-neonati.html

http://www.gennarocarotenuto.it/1809-aborto-ma-dove-sono-le-donne-erode-che-descrivono-i-cattolici

http://www.gennarocarotenuto.it/1819-il-complotto-della-grande-sorella

Annunci

12 thoughts on “Aborto… i ginecologi!

  1. Personalmente lo ritengo un’accanimento terapeutico a tutti gli affetti. Soprattutto se si pensa che dopo la 22 settimana si può ricorrere all’aborto solo se il feto presenta gravi malformazioni (o per tutelare la salute della mamma) . E allora cosa si fa? Ci si accanisca su un feto che ha già seri disturbi per cosa? per farlo vivere due mesi in più? o per farlo vivere come vegetale?

  2. Si, anche per me è pazzesco Silvia; inoltre è giusto quello che dice accidiosa: alla 22 settimana si abortisce solo per motivi gravissimi.

    Leggendo, poi, nei vari forum c’è addirittura chi afferma che “Il sacro diritto delle donne si estenderebbe fino a decidere della vita e della morte di una creatura esterna al loro corpo. E se possono decretare la morte di un feto nato vivo per sbaglio, perché non quella di un figlio di 2-3 anni? L’incubo del Mondo Nuovo e di 1984 é dietro l’angolo con una piccola ma significativa variazione: invece del Grande Fratello avremo una Grande Sorella. ”

    Personalmente credo che non è per sentirsi onnipotenti (chi sostiene ciò sicuramente ha un conflitto grave con la madre e con le donne in genere) che le donne decidono di abortire al quinto mese, se ciò accade vi è sicuramente un motivo gravissimo. Non può quindi un medico qualunque, o la chiesa, decidere di rianimare il feto.

    Ho, inoltre, il dubbio che non a caso, proprio in questo periodo di confusione morale-sociale-politico-istituzionale, i vescovi e la chiesa “seminino zizzania”. Sono in cerca di visibilità?

    I vescovi, e il papa, dovrebbero pensare ai preti pedofili, a quelli che vogliono sposarsi, a recuperare il maggior numero di vocazioni (con questo papa però penso sia difficile!); “In nome di un unico Dio” pregherei Ratzinger di fermarsi e di non sfasciare tutto ciò che è riuscito a costruire Papa Giovanni Paolo II (anche un certo accordo tra le Religioni).

    Vabbè mi fermo…

  3. Il colmo dei colmi è che l’aborto in quei casi (dopo la 22 settimana) viene autorizzato da un medico. Non basta più solo la volontà della donna, ma ci deve essere un medico che dica “il feto presenta gravi malformazioni per cui si può ricorrere all’aborto”…e allora si pratica l’aborto.
    Poi,però, arriva un’altro medico, dopo che il feto è stato espulso e dice “Attenzione questo feto ha diritto di vivere, per cui rianimiamolo!”

    Mah..a me sembra che vogliano solo fare i finti moralisti…

  4. Pingback: Il complotto della "grande sorella" | Giornalismo partecipativo

  5. Cosa pensi ci sia sotto? Ferrara cavalca i suoi “cavalli”, la chiesa in questo periodo di confusione cerca di far passare i propri convincimenti: la gente non può seguire tutto… Siamo in un periodo storico di piena decadenza… Cos’altro devono nascondere oltre alle discariche e a quello che non si è fatto per risolvere il problema (oltre i rifiuti tossici che, dal nord, hanno seppellito vicino Caserta), oltre al problema dell’acqua, oltre al cemento “che balla” (alta velocità, metro B di Roma), oltre al problema dell’acqua, oltre quelle scie lasciate dagli aerei per modificare il clima, oltre… Oltre!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...