Costretta.

smichele-ingressolaterale_potenza2008-12-27 Mare nel mezzo cielo terra
il mio io
tra quella sottile linea.

D’incertezza il tormento
sonononsono
me_meta_physiko
osservo.

Costretta
in questa vita
– di plastica –
nel corpo dilaniato
non da sofferenza,
ma da forzata cura,
ma da ignorante indifferenza.

M’intrido delle miserie umane,
finalmente rispettata poi
– lacero il legame –
libera di vagare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...