Indecente! La polizia sigilla Rialto Sant’Ambrogio.

Dopo un po’ (troppo) di lavoro ritorno finalmente nel mio spazietto e… devo parlarne perché, al contrario, non sarei quello che sono.

Già lo scorso anno hanno cercato di far “tacere” il Rialto Sant’Ambrogio, lo scorso venerdì ci hanno riprovato…

Dal BLOG AMBIENTALISTA…

Roma: la polizia mette i sigilli al “Rialto Sant’ambrogio”
In Ufficio stampa on Marzo 21, 2009 at 6:42 pm

Roma- venerdi 20 marzo 2009 alle 23, poche ore prima dell’incontro (sabato 21 alle 10 cinema farnese) che vede le realtà della cultura contemporanea indipendente confronatrsi con gli assessori alla cultura di Comune, Provincia e Reginoe, al Rialto si presentano DECINE di componenti delle forze dell’ll’ordine, gran parte in borghese.

Accertiamo nel corso dei fatti la presenza di: polizia, polizia scientifica, carabinieri, vigili urbani e ASL.

Preventivamente, tutte le vie d’accesso all’isolato sono state anche chiuse da cordoni agenti in tenuta anti-sommosa, unità cinofile, cellulari, che impediano il passaggio e perquisivano i passanti come poi alcuni di loror hanno testimoniato.

Un’ azione di polizia ben architettata spacciata per normale controllo amministativo.

I fatti sinteticamente come si sono svolti: si presentano in strada conducendo in questura i presenti all’ingresso, cinque compagni della struttura, dove vengono trattenuti più di tre ore, fotografati, interrogati sepratamente, vessati (”zecche di merda”) e minacciati ( “ti vengo a prendere a casa”).

al primo piano i membri rimasti vengono identificati, la polizia scentifica documenta con tre telecamere i spazi dell’associazione, non trascurando di ispezionare anche gli spazi dove si trovano effetti personali dei presenti al di fuori della vista di questi!

Gli spazi si presentano silenziosi e popolati da una quarantina di compagni, invece sui sigilli è scritto ATTIVITA’ DANZANTE e SOMMINISTRAZIONE. Ma la serata non c’è mai stata, peccato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...